Settembre, odi et amo

Odio e amo contemporaneamente questo settembre. Non so come sia possibile, ma l’equilibrio che in qualche modo raggiungo durante gli altri mesi dell’anno a settembre è una montagna russa di sentimenti contrastanti che mi fanno amare e odiare questo mese come nessun altro.

Principalmente lo amo, perchè amo gli inizi.

A settembre ricominciano la scuola e gli sport, l’agenda si riempie di impegni, si pianificano attività per mesi e mesi. A settembre ho sempre nuovo slancio, nuove idee, nuovi propositi, nuovi sogni. A settembre passa quell’afa milanese stagnante (anche se quest’anno le prime due settimane sono state pesantucce) per cedere il posto alla frescura mattutina che ti invade casa appena spalanchi le finestre. Metti la copertina leggera sui letti, un maglioncino la mattina e le calze pelose la sera.

A settembre fai pulizia. È vero che lo zoccolo duro sono le pulizie di primavera ma a settembre ci sono le pulizie d’autunno che sono ancora più importanti: le vere pulizie di inizio anno coinvolgono non solo la casa ma anche te stessa, le persone che frequenti nella vita reale e on line, il lavoro. A settembre elimini. Fai delle scelte.

Per questo amo settembre, uno dei miei mesi preferiti in assoluto.

Ma il lato oscuro della forza è sempre presente perchè la fatica e la stanchezza crescono esponenzialmente ogni giorno che passa, soprattutto quando il marito è in trasferta per più giorni su più settimane. Guarda caso sempre la volta che tocca a noi pulire le scale e portare in strada i bidoni condominiali dell’immondizia, una delle attività casalinghe che odio di più.

Odio le cimici verdi. Siamo invasi. Si attaccano a stormi sulle zanzariere e sui tendoni del sole, così ogni volta che li sposti di una virgola te le vedi piombare addosso tutte insieme e ti assale l’incubo in stile Hitchcock. Odio dovermi trascurare perchè sono troppo stanca per farmi la piega se lavo i capelli la sera o sono troppo di fretta se li lavo alla mattina. Ho arretrati con le cose da lavare e stirare, con il blog, con i miei progetti.

Tra tutte le corse per portare e prendere i bambini a scuola, l’atletica, il certificato medico, l’elettrocardiogramma, il colloquio per le medie, sto cercando anche uno sport da fare una volta alla settimana. Indovina quando sono le giornate di prova? Adesso! Sono settimane che vivo in apnea.

La cosa che odio di più, in questo periodo soprattutto, è perdere tempo su discorsi e attività inutili, che mi tolgono energie e non creano nulla di positivo nella mia vita. Non sono una persona polemica, chi mi conosce direttamente lo sa, ma molto selettiva. Lo faccio per la mia salute. Sono un sagittario, segno di fuoco, odio e amo senza mezze misure. Prendere o lasciare.

Per chi c’è, ci vediamo stasera all’anteprima di Bad Moms. Anche se amo settembre oggi mi sento molto, molto cattiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *