Valigia leggera: cosa NON portare in vacanza

Finalmente è arrivato il momento di fare la valigia anche per me: oggi si parte – noncipossocredere! Ho poco tempo per scrivere e poi con la mente sono già in vacanza, volevo giusto farti un salutino veloce prima di partire.

Non vedo l’ora di prendermi qualche giorno di stacco con la mia famiglia e lasciar perdere per un po’ le pulizie, il ferro da stiro, il blog, il lavoro… e per quest’anno vorrei partire leggera, lasciando a casa anche qualcosa di materiale che ingombra e non serve a nulla. Ecco perché ho deciso di rivelarti i 5 “mai più con” più cool dell’estate.

valigia

Quest’anno NON metterò in valigia:

Millemila cambi

Ho guardato le previsioni e dovrebbero esserci circa 30° C tutta settimana, senza sbalzi particolari. Vien da sè che forse quest’anno riusciremo a stare un po’ più in spiaggia rispetto all’anno scorso che ha piovuto tutti i giorni: l’outfit settimanale sarà composto da ciabatte e costume di giorno, maglietta e pantaloncini la sera. Non serviranno 800.000 cambi e combinazioni fashion, niente pantaloni lunghi, felpe, giacchine e niente…

Scarpe chiuse

Tanto non andrò a correre. Sarà sufficiente un paio  (due per me, dai) di sandali per la sera, inutile portare borsoni pieni di scarpe che poi non si usano.

Smalto

Con sabbia e acqua di mare mi si rovina subito: vai di unghia nuda corta, di smalti se ne riparla al rientro. Forse.

Computer e tablet

Mi piacerebbe staccare dal mondo per qualche giorno e concentrarmi sulla mia famiglia. Per le urgenze e per scattare qualche foto il telefono sarà sufficiente. Vorrei anche minimizzare le connessioni, spero di farcela.

Lavoro e compiti

Questa è dedicata soprattutto all’ing che in questo periodo sta lavorando da matti. Ha proprio bisogno di rilassarsi qualche giorno come tutti, perchè non è una macchina e ha anche una famiglia che vorrebbe passare un po’ più di tempo con lui. Come sopra, speriamo di farcela e che non lo chiamino troppo. Anche per Gabry niente compiti al mare, e chissà mai che prenda più confidenza con l’acqua 😉

 

In valigia via libera a libri, biglie, occhialini, palette e secchielli. Gli indispensabili per i viaggi con i bambini più piccoli li sai già, quindi a meno delle scorte essenziali, cerchiamo di alleggerire la valigia e la mente per ricaricarci davvero e tornare pieni di slancio.

Buone vacanze!
 
 

Web Hosting

 
 

12 thoughts on “Valigia leggera: cosa NON portare in vacanza

  1. elisabetta Risposta

    Anche io cerco sempre di non portare “il mondo” in valigia… ma quel “non si sa mai” mi frega sempre! Concordo a pieno con i punti smalto, computer, lavoro… quelli possono tranquillamente stare a casa …e che vacanza sia!!!! Buone vacanze a tutti voi!!! Eli

  2. Sarab Risposta

    Buone vacanze, allora!
    Sui mille cambi ci stiamo attrezzando, i gemelli sono ancora piuttosto pasticcioni e bisogna sempre avere un po’ di vestiti di scorta.
    Concordo pienamente su compiti e lavoro, per una settimana non crollerà il mondo, no?

  3. veroveromamma Risposta

    io a fare la valigia sono una frana……. ma veramente una frana!!!!
    per la montanga riempio di calzini e pile la valigia che poi no si usano mai……..
    però se facesse freddo …se facesse caldo….se servisse quello!!!!
    che strazio..e poi al primo autogrill mi accorgo di aver lasciato la sacca dei lavabili a casa…
    ahhhhhhhhhh e mi tocca comprare i pannoloni per ladymary—–
    sono una frana
    veronica
    ps: buone vacanze

  4. Mamma avvocato Risposta

    Concordo con te ma non so se riuscirò a fare lo stesso, quando finalmente toccherà a me fare le valigie! L’Alpmarito e’ un mago dell’essenziale, io sono al l’opposto anche se ogni anno miglioro. Però alla Reflex in vacanza non rinuncio!!!

  5. Mammaalcubo Autore articoloRisposta

    Vacanze finite ragazze, è stata proprio una bellissima settimana!
    Nonostante la valigia leggera alla fine mi è lo stesso avanzata qualche maglietta 🙂 Per la montagna ne riparliamo a breve, lì il discorso è più ampio tra tute, pile, scarpe e calze varie…

  6. Luisa Risposta

    Il consiglio di viaggiare più leggeri sarebbe utile anche nella vita in generale.
    Noi viaggiando in treno siamo costretti a limitare i bagagli… altrimenti il papà sherpa non li porta. Tanto che l’estate scorsa a Klagenfurt faceva così freddo che abbiamo comprato giubbotti e scarpe chiuse in un centro commerciale, per fortuna era tutto molto economico!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Per ora con i bambini abbiamo sempre fatto vacanze in macchina e lì il rischio del sacchettino dell’ultimo minuto è sempre in agguato. Se mi impegno abbastanza per l’anno prossimo potremmo affrontare un viaggio più serio lasciando a casa l’auto… chissà 🙂

  7. Maddalena Risposta

    Senza computer e tablet??? Tutta la mia ammirazione! Io non credo ce la farei 🙁 Ma quanto, non sai quanto detesto tutti quei cavi per le batterie! Il loro groviglio è specchio di quanto sono impantanata nella dipendenza da queste tecnologie. Amore e odio, diciamo. Buone vacanze!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Grazie! Lo smartphone per me è stato abbastanza per una settimana: si parla di periodi limitati, altrimenti anch’io non so per quanto riuscirei a stare senza eheh

  8. Squitty Risposta

    Ridotto all’osso pure io quest’anno, soprattutto qui in valle.
    Zero voglia di preparare, zero voglia, poi, di rimettere a posto.
    Il minimo.
    Sto diventando saggia?

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Bravissima!
      Secondo me ogni anno che i figli crescono ci viene meno voglia di lavare e stirare. Per quanto mi riguarda anche meno voglia di fare shopping (fosse per loro poi, metterebbero tutto l’anno la stessa tuta e la stessa maglietta). E’ ottimizzazzione – e saggezza, sì!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *